Concorso straordinario bis nella scuola: bando e scadenza per la domanda

Concorso straordinario bis nella scuola: bando e scadenza per la domanda. Quali sono i requisiti richiesti ai candidati?

Concorso straordinario bis nella scuola: bando e scadenza per la domanda. Quali sono i requisiti richiesti ai candidati?

Concorso straordinario bis nella scuola: bando e scadenza per la domanda

Concorso straordinario bis nella scuola: bando in Gazzetta Ufficiale

Il bando per il nuovo concorso straordinario per la scuola secondaria destinato ai precari che hanno come requisiti fondamentali tre anni di servizio maturati negli ultimi cinque anni è stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale.

A bando, sono stati messi i posti residui delle immissioni in ruolo 2021/2022 distribuiti per province. I posti, tuttavia, potrebbero subire modifiche in futuro.

Potranno presentare domanda coloro che sono in possesso dei requisiti indicati all’art. 3 del D.D.G. n. 1081 del 6 maggio 2022. Ogni candidato potrà inoltrare l’istanza esclusivamente per una regione e per una sola classe di concorso. Non ci si potrà candidare per le regioni del Trentino-Alto Adige e della Valle d’Aosta.

Al superamento delle prove, le immissioni in ruolo a tempo determinato verranno effettuate nell’anno scolastico 2022/2023. Durante questo periodo, i vincitori di concorso dovranno frequentare un corso di formazione e sostenere l’anno di formazione e la conseguente prova finale per poi entrare di ruolo nell’anno scolastico 2023/2024.

Scadenza della domanda e requisiti

La domanda per il concorso straordinario bis nella scuola può essere presentata a partire da mercoledì 18 maggio. Il temine ultimo per inoltrare la richiesta di partecipazione, invece, è stato fissato a giovedì 16 giugno.

Nello specifico, nel bando pubblicato in Gazzetta Ufficiale martedì 17 maggio 2022, è possibile leggere quanto segue: “I candidati possono presentare istanza di partecipazione al concorso a partire dalle ore 09:00 del giorno successivo a quello di pubblicazione nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana – 4 a Serie speciale «Concorsi ed esami» – del presente decreto fino alle ore 23:59 del ventinovesimo giorno successivo a quello di apertura delle istanze”.

Per compilare la domanda e inviarla, bisogna ricorrere al servizio “Istanze on Line (POLIS)” al quale è possibile accedere mediante SPID, CIE oppure un’utenza valida per l’accesso ai servizi prevista dal sito.

I requisiti richiesti ai candidati, infine, sono i seguenti:

  • i docenti non compresi tra quelli che sono stati assunti da GPS/elenchi aggiuntivi 2021/22. Chi ha partecipato alla procedura da GPS ma non è stato assunto potrà partecipare;
  • i docenti (abilitati o non abilitati) che abbiano svolto, entro il termine di presentazione delle domande di partecipazione, tre annualità di servizio nelle scuole statali (valutate come tali ai sensi dell’articolo 11/14 delle legge n. 124/99), anche non consecutive, negli ultimi cinque anni, di cui una specifica, ossia prestata nella classe di concorso per cui si partecipa.
Seguici su Facebook, Instagram e Telegram