I contagi tornano a sfondare quota 20mila. Mai così tanti dal 3 aprile scorso. I decessi nelle ultime 24 ore sono 118. Il tasso di positività è al 2,8%

contagi Coronavirus
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Sfondano quota 20mila i nuovi casi di contagio da Covid-19 rilevati dal ministero della Salute, esattamente 20.497. Numeri in crescita rispetto ai 12.527 del 9 dicembre (leggi l’articolo), anche grazie a molti più tamponi processati, 716.287.

Il tasso di positività è al 2,86%. Superano 100 i decessi, per la precisione i morti registrati oggi sono 118 (+39). L’Italia non toccava i ventimila contagi dal 3 aprile scorso quando si registrarono 21.261 positivi. Per quanto riguarda, invece, le vittime bisogna risalire al 28 maggio, quando furono registrati 126 decessi.

In crescita anche i ricoveri: le terapie intensive sono 5 in più (ieri +20) con 76 ingressi del giorno, e salgono a 816, mentre i ricoveri ordinari sono ben 150 in più (+234 ieri), 6.483 in tutto. La regione con il maggior numero di nuovi casi odierni è il Veneto (+3.993), seguita da Lombardia (+3.474), Lazio (+1.871), Piemonte (+1.791), Campania (+1.665) ed Emilia Romagna (+1.661).

I guariti sono 11.777 (ieri 7.098). Ancora in rialzo il numero degli attualmente positivi, 8.595 (ieri +5.339) che arrivano a 263.148. Di questi, sono in isolamento domiciliare 255.849 pazienti.

Leggi anche: L’incidenza continua ad aumentare. Siamo a 176 contagi ogni 100mila abitanti. Crescono ricoveri e terapie intensive. Sei Regioni vicine alla zona gialla.