Conte firma il Dpcm con le nuove restrizioni in vigore fino al 3 aprile. Ecco il testo e l’elenco delle attività che non saranno sospese

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Il presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, ha firmato in serata il nuovo Dpcm, annunciato ieri sera con un video su Facebook, che introduce ulteriori misure per il contenimento e la gestione dell’emergenza Coronavirus, in particolare imponendo ulteriori restrizione alle attività produttive. Le misure introdotte dal Dpcm saranno in vigore fino al 3 aprile. Le stesse restrizioni si applicano cumulativamente a quelle già introdotte dal Dpcm dell’11 marzo scorso e all’ordinanza del ministro della Salute del 20 marzo.