Controlli anti-Covid, record di multe durante le festività di Pasqua. Quasi 7mila in tutta Italia. Denunciati 68 positivi in tre giorni per aver violato la quarantena

controlli anti-Covid Pasqua
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Sono complessivamente 207.300, secondo i dati resi noti dal Viminale, le persone controllate dalla forze dell’ordine durante il weekend di Pasqua. Di queste 5.048 (2.643 il 3 aprile e 2.405 il 4) sono state sanzionate e 38 denunciate (12 il 3 aprile e 26 il 4) per aver violato l’obbligo della quarantena in quanto positive al virus Covid-19. A questi si aggiungono i controlli compiuti nella giornata di venerdì 2 aprile con 125.482 persone identificate, 1.936 delle quali sono state multare e 30 denunciate.

Tra il 3 e il 4 aprile i controlli anti-Covid hanno riguardato anche 25.220 esercizi commerciali, in 171 casi i titolari sono stati sanzionati, per violazione del nome anti-Covid, e per 57 è scattato il provvedimento di chiusura. Il 2 aprile ne sono stati controllati alti 15.290, 87 i titolari sanzionati e 29 quelli chiusi.

L’analisi dei dati rilevati nel report di marzo conferma il trend in crescita del numero di controlli, che sono stati complessivamente 3.563.625. Le persone controllate sono state 3.139.920 (+13,4% rispetto al mese di febbraio), di queste 48.035 sono state sanzionate e 492 denunciate per aver violato la quarantena.

Inoltre, sono state effettuate 423.705 verifiche agli esercizi commerciali (+17,7% rispetto al mese di febbraio) che hanno portato a provvedimenti sanzionatori nei confronti di 2.245 titolari di attività e 842 provvedimenti di chiusura.

Numeri molto alti anche nella giornata del 1° aprile scorso, quando nell’arco di sole 24 ore sono stati effettuati 114.037 controlli anti-Covid con 1.587 sanzionati e 36 denunciati per violazione della quarantena. Le verifiche su attività ed esercizi commerciali sono state 13.904, 59 i titolari sanzionati e 22 i provvedimenti di chiusura.

Nel primo trimestre del 2021, sempre secondo i dati resi noti dal Viminale – che recentemente ha chiesto ai prefetti di intensificare i controlli anti-Covid – si conferma il trend in aumento: 9.905.226 controlli effettuati (+10,9%): 8.690.161 persone e 1.215.065 attività ed esercizi commerciali.

L'editoriale
di Gaetano Pedullà

Ci mancava il regalo ai mafiosi

Partito come un venticello, il soffio della restaurazione sta diventando un tornado. Draghi a Palazzo Chigi ne è di per sé il sigillo di garanzia, ma siccome il suo è definito da stampa e poteri forti il “Governo dei migliori”, c’è chi ha deciso di

Continua »
TV E MEDIA