Coronavirus, dall’11 marzo oltre 173mila denunciati per aver violato le restrizioni. In 9 giorni sorpresi fuori casa 384 positivi. Ora rischiano il carcere

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Dall’11 marzo, data d’inizio delle restrizioni per contenere l’epidemia di Coronavirus, sono state controllate complessivamente 4.630.583 persone e 2.040.055 esercizi commerciali. I denunciati, secondo l’ultimo bilancio reso noto dal Viminale, sono stati oltre 173mila. Quelli per violata quarantena, negli ultimi 9 giorni, sono stati 384, rischiano il carcere da uno a 4 anni per aver attentato alla salute degli altri cittadini. Controlli su 254.959 persone e 93.064 esercizi commerciali e attività, il 3 aprile, da parte delle Forze di polizia, sul rispetto delle misure per il contenimento del contagio da Coronavirus. Le persone sanzionate in via amministrativa per i divieti sugli spostamenti sono state 8.187; quelle denunciate per false ​attestazioni nell’autodichiarazione sono state 83 e quelle denunciate per violazione della quarantena 30. I titolari di esercizi commerciali sanzionati sono stati 136 e 29 i provvedimenti di chiusura delle attività.​

L'editoriale
di Gaetano Pedullà

La solita Lega di Lotta e di Governo

Con la maggioranza gialloverde aveva fatto incassare bene al botteghino elettorale. Quindi niente di strano se torniamo a vedere il film della Lega di lotta e di governo. Il copione è sempre lo stesso. Salvini promette cose impossibili, illudendo un’Italia stremata dalle misure anti-Covid che

Continua »
TV E MEDIA