Coronavirus, il bollettino di oggi: 13.659 nuovi casi e 421 morti. Gimbe: In alcune regioni segnali d’inversione di tendenza

CORONAVIRUS
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Il monitoraggio indipendente della Fondazione Gimbe, relativo al periodo 27 gennaio-2 febbraio, evidenzia, rispetto alla precedente settimana, una stabilizzazione del numero dei nuovi casi (84.652 vs 85.358). Scendono i casi attualmente positivi (437.765 vs 482.417), i ricoveri con sintomi (20.317 vs 21.355), le terapie intensive (2.214 vs 2.372) e i decessi (2.922 vs 3.265).

“Esauriti gli effetti del Decreto Natale – commenta il presidente della stessa Fondazione, Nino Cartabellotta – si arresta la discesa dei nuovi casi settimanali, sostanzialmente stabili guardando al dato nazionale, mentre in diverse Regioni s’intravedono i primi segnali di un’inversione di tendenza. Segnali che invitano a tenere alta l’attenzione sulla diffusione delle nuove varianti, potenziando il sequenziamento del virus ove si rilevano incrementi anomali dei nuovi casi”. Infatti, rispetto alla settimana precedente, in 9 Regioni risale l’incremento percentuale dei nuovi casi e in 5 Regioni si registra un aumento dei casi attualmente positivi per 100.000 abitanti.

“A livello ospedaliero – spiega, invece, la responsabile Ricerca sui Servizi Sanitari della Fondazione Gimbe, Renata Gili – nonostante un’ulteriore lieve discesa di ricoveri e terapie intensive, l’occupazione da parte di pazienti COVID supera in 5 Regioni la soglia del 40% in area medica e in 6 Regioni quella del 30% delle terapie intensive”.

Il bollettino di oggi

Leggera crescita dei casi di coronavirus nelle ultime 24 ore in Italia. Secondo i dati contenuti nel consueto bollettino giornaliero del Ministero della Salute, i nuovi contagiati sono 13.659 (ieri erano stati 13.189) a fronte di 270.142 tamponi. L’indice di positività sale lievemente al 5% (ieri 4,7%). I decessi calano a 422, rispetto ai 477 di ieri per un totale di 90.241 vittime dall’inizio dell’epidemia. Gli attualmente positivi sono 430.277 (-4.445), 408.383 (-4.123) dei quali si trovano in isolamento domiciliare. Tornano ad aumentare le terapie intensive: 2.151 (+6) con 147 ingressi del giorno. Ancora in calo, invece, i ricoveri ordinari: 19.743 (+328). I guariti sono 17.680  in più. La regione con il maggior incremento di casi è la Lombardia (+1.746), seguita da Campania (+1.544), Emilia Romagna (+1.192), Lazio (+1.174) e Puglia (+975).