Coronavirus, in arrivo i test salivari. Prometto risposte in pochi minuti e potrebbero sostituire i tamponi

dalla Redazione
Cronaca

Sono in arrivo i test salivari per la diagnosi rapida dei contagi da Covid-19 e potrebbero diventare alternativi all’uso dei tamponi oro-faringei. Il primo test, che promette risposte in soli 3 minuti, si chiama Daily Tampon ed è stato realizzato da un’azienda di Merate, in provincia di Lecco, in collaborazione con l’università del Sannio.

Anche l’Università di Padova sta per avviare una sperimentazione su vasta scala utilizzando un test di autoscreening, sempre attraverso l’analisi rapida della saliva, da utilizzare al posto del tampone. Inizialmente sarà sperimentato tra i dipendenti dell’Ateneo ed eventuali studenti che risulteranno positivi al tampone.

Il ministero della Salute ha confermato che la ricerca italiana sui test rapidi, compreso quello salivare, va avanti ma al momento “non c’è ancora stata alcuna validazione” da parte dello stesso ministero. Attualmente sono già in uso negli aeroporti, in via sperimentale, dei tamponi molecolari, già validati, che analizzano secrezioni di naso e gola dando una prima risposta nell’arco di pochi minuti.