Coronavirus, in Italia compiuti oltre 10mila tamponi, meno di mille in Germania e Francia. Ricciardi (Oms): “I contagi confermati dal secondo test dell’Iss sono poco più di 190”

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

In Italia “sono stati eseguiti oltre 10mila test per la rilevazione del nuovo coronavirus, contro i meno di mille in Germania e Francia”. E’ quanto ha spiegato all’Ansa Walter Ricciardi, consulente del ministro della Salute e membro italiano all’Oms. Ciò “si spiega con il fatto che alcune Regioni non hanno inizialmente seguito le linee guida basate sulla evidenza scientifica che prevedevano il test solo a soggetti sintomatici con ‘fattori di rischio’ legati a provenienza e contatti avuti. Alcune Regioni hanno esteso i test e ciò ha generato una sovrastima dei casi”. In Italia i casi confermati di contagio da nuovo coronavirus sono al momento “poco più di 190 e sono quelli che hanno avuto la conferma di positività a seguito del secondo test effettuato dall’Istituto superiore di sanità (Iss)”. “Nel numero totale di contagiati indicato ad oggi – ha detto ancora Ricciardi -, e pari a 374, sono infatti inclusi tutti i soggetti risultati positivi ai test delle Regioni, ma per vari manca ancora la conferma del secondo test dell’Iss”.

L'editoriale
di Gaetano Pedullà

Adesso basta errori sul virus

Cantano vittoria come se avessero ottenuto chissà cosa, ma l’Italia che comincia a riaprire dal 26 aprile non è un successo delle destre. Con le solite balle a uso elettorale, Salvini & company da ieri stanno ingolfando i social per intestarsi il ritorno alla normalità

Continua »
TV E MEDIA