Coronavirus, Magrini (Aifa): “Il piano vaccini funziona, a gennaio entreremo a regime. L’Italia riceverà mezzo milione di dosi a settimana”

NICOLA MAGRINI
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

“L’anno nuovo sarà sicuramente migliore del vecchio, abbiamo girato pagina. Il piano vaccini funziona, a gennaio entreremo a regime: riceveremo mezzo milione di dosi a settimana. A fine mese avremo ospedali senza Covid. A fine febbraio avremo Rsa senza Covid”. E’ quanto ha detto  a Repubblica il direttore dell’Aifa, Nicola Magrini, a proposito della campagna di vaccinazione contro il Covid-19. “Dobbiamo vederci chiaro e valutare bene rischi e benefici. Potrebbe aprirsi un dilemma etico non indifferente. A noi dell’Aifa – aggiunge il numero uno dell’Agenzia del farmaco – spetta decidere a chi assegnare il vaccino di AstraZeneca oppure gli altri due di Pfizer e Moderna. Dovremo stabilire a chi destinare ciascun prodotto, e non sarà facile, di fronte a valori di efficacia potenzialmente diversi. Dovremo riflettere bene anche in base all’andamento dell’epidemia e a quanta urgenza avremo di abbassare il numero di morti e contagi, su come rendere disponibili i vari vaccini. Dobbiamo essere cauti nel valutare a quali categorie assegnare ciascun vaccino. Gli inglesi hanno seguito la linea opposta: agire presto prima di tutto. E’ una scelta problematica, come quella di posporre la seconda dose per dare precedenza a chi ancora non ha ricevuto la prima. Sarà l’ultimo anno di pandemia? Solo se, come fu per vaiolo e polio, tutti i paesi saranno uniti nello sforzo di solidarietà. E se verranno inclusi anche Sud del mondo e Africa”.