Covid, Sileri: “13-14 milioni di italiani devono ancora vaccinarsi. I numeri sono sotto controllo, però è chiaro che il virus continua a circolare”

PIERPAOLO SILERI
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

“Poco più di quaranta milioni di italiani non hanno completato il ciclo vaccinale, ma hanno fatto almeno una dose. Il che significa che abbiamo ancora 13-14 milioni di italiani che devono vaccinarsi: chiaramente, sul totale di 60 milioni, vanno esclusi coloro che non sono vaccinabili perché sotto i 12. Poi è chiaro che ci sono categorie non vaccinabili, ma sono numeri francamente esigui”. È quanto ha detto a SkyTG24 il sottosegretario alla Salute, Pierpaolo Sileri, sull’andamento della campagna vaccinale (qui i dati).

“Vi è stato un rallentamento delle vaccinazioni per il periodo estivo – ha spiegato il sottosegretario Sileri -, ma ora auspico possa esserci una ripresa delle vaccinazioni: non dico delle seconde dosi, che do per scontate, ma una ripresa delle vaccinazioni per raggiungere, e credo che lo raggiungeremo, quell’80% della popolazione vaccinata così da mettere in sicurezza l’Italia”.

“Si tratta di percentuali similari in tutta Europa. Il virus continua a circolare – ha detto ancora il sottosegretario -, sebbene in una forma direi controllata visto il numero di ricoveri e decessi, ma è verosimile che con la ripresa dell’attività quotidiane questi tornino a salire, ecco perché è importante il green pass come mezzo di controllo delle circolazione del virus: i numeri sono davvero sotto controllo, però è chiaro che il virus continua a circolare”.

Leggi anche: Per i pediatri andrebbero vaccinati obbligatoriamente anche gli under 12. L’appello ai genitori: “Informatevi da fonti sicure”.