La cuccagna dei concessionari è già ripresa. Autostrade potrà demolire il Ponte Morandi. E per la Strada dei Parchi Toto pretende 192 milioni entro 5 giorni

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

La Roma-Pescara non è a rischio, ma intanto il gruppo Toto, concessionario della Strada dei Parchi (A24 e A25), batte cassa diffidando il ministero dei Trasporti a pagare, entro 5 giorni, 192 milioni di euro. Lo Stato usato come un bancomat. Un’abitudine per chi ha la gestione dell’infrastrutture pubblica (LEGGI L’ARTICOLO).

Dopo Genova il Ponte Morandi sta travolgendo i Cinque Stelle. Autostrade per l’Italia potrà demolire il viadotto crollato il 14 agosto scorso grazie a un emendamento al decreto, votato anche dai grillini, il gruppo Castellucci è salvo (LEGGI L’ARTICOLO).

L'editoriale
di Gaetano Pedullà

I finti miracoli di Gualtieri

Facciamolo santo subito. E visti gli ultimi miracoli, mettiamolo tra i beati che contano, minimo minimo alla destra del Padre. A Roberto Gualtieri, d’altra parte, i prodigi vengono così, naturali. Prendiamo la sporcizia di Roma. Aveva promesso una pulizia straordinaria a dicembre, e puntualmente il

Continua »
TV E MEDIA