Da Alfano c’è posto: preso tra i consulenti un altro ex parlamentare Pdl. È Isidoro Gottardo, che è pure consigliere comunale

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Diciamolo pure: Angelino Alfano ci ha abituato, prima al Viminale e poi alla Farnesina, a nomine quantomeno curiose dei suoi più stretti collaboratori. Dal testimone di nozze (come capitò con l’ingegnere Mauro Patti al Viminale), fino alla trombata alle comunali di Roma con Alfio Marchini, Jessica Palmira De Napoli, che ha subito trovato un paracadute prima all’Interno e poi, manco a dirlo, alla Farnesina. Ma ora spunta una nuova consulenza affidata dal titolare della Farnesina. Già l’oggetto dell’incarico è piuttosto curioso, dato che parliamo della nomina a “Consigliere del Ministro per le tematiche ambientali, energetiche e imprenditoriali relative al Processo di Berlino e ai Gruppi di Cooperazione Transfrontaliera (Gect)”. Parliamo cioè dell’uomo che dovrà consigliare, appunto, il ministro sul progetto messo in piedi dall’Ue riguardante la possibilità di inglobare nell’Europa anche i Paesi dei Balcani Occidentali.

Fin qui nulla da dire, salvo che ad occuparsene sarà Isidoro Gottardo. Pochi probabilmente lo ricorderanno, ma Gottardo è un ex parlamentare della scorsa legislatura, manco a dirlo, del Pdl. Insomma, dopo essere uscito dal Parlamento, Gottardo rientra nelle “stanze del potere”. Ma non è tutto. Perché, tra le altre cose, Gottardo non solo ha alle spalle una legislatura parlamentare, ma attualmente è anche consigliere comunale del suo paese d’origine, Sacile, cittadina di 20mila abitanti in provincia di Pordenone. Chissà se Gottardo riuscirà a districarsi tra Farnesina e consiglio comunale.

Così fan tutti – In realtà, non è la prima volta che ai ministeri arrivano politici impegnati anche in altre amministrazioni. Per dire: fino a poco tempo fa da Beatrice Lorenzin lavorava anche tale Nicola Armentano che, tra le altre cose, era anche consigliere comunale a Firenze, nell’amministrazione targata Dario Nardella. È tuttora fido assistente della ministra Roberta Pinotti, Alberto Pandolfo, suo collaboratore dal 2008, ma che incidentalmente è anche  consigliere comunale di Genova (in quota, ovviamente, Pd). Insomma, cambiano i ministeri, ma la musica – a quanto pare – resta sempre la stessa.

Tw: @CarmineGazzanni

L'editoriale
di Gaetano Pedullà

Quell’asse Draghi-Renzi sui Servizi

A volte guarda che strane le coincidenze! Il direttore del Dis (il coordinamento dei Servizi segreti) Gennaro Vecchione informa il Copasir, cioè il Parlamento, che lo 007 Marco Mancini ha incontrato Matteo Renzi nell’autogrill di Fiano Romano senza informare i superiori, e 48 ore dopo

Continua »
TV E MEDIA