Da ottobre salgono i costi di luce e gas. Ma la famiglia media risparmierà comunque 60 euro

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Da ottobre scatteranno gli aumenti di luce e gas. A stabilirlo è stata l’Autorità per l’Energia nell’abituale decisione trimestrale. Nel dettaglio, l’aumento per l’elettricità l’aumento sarà del 3,4%, per il gas del 2,4%. Malgrado questi aumenti, e grazie ai ribassi dei primi nove mesi dell’anno, la famiglia media nel 2015 comunque risparmierà complessivamente 60 euro. Per l’elettricità, spiega l’Autorità nella nota, la spesa per la famiglia-tipo nel periodo 1 gennaio-31 dicembre 2015 sarà di circa 505 euro, comunque con un calo del 2,2% rispetto ai 12 mesi equivalenti dell’anno precedente, corrispondente ad un risparmio di oltre 11 euro. Per il gas la spesa della famiglia tipo per lo stesso periodo sarà di circa 1.123 euro, con una riduzione del 4,2%, corrispondente a un risparmio di circa 50 euro rispetto all’anno scorrevole. Il risparmio complessivo nel 2015 per elettricità e gas, dunque, sarà di oltre 60 euro per famiglia tipo. Due i fattori che pesano sul rialzo dell’elettricità: l’aumento dei costi complessivi per l’approvvigionamento della “materia energia” e l’esigenza di adeguare ancora al rialzo gli oneri di sistema, in particolare per sostenere i costi straordinari connessi alla fine del meccanismo di ritiro dei certificati verdi nel 2016. Per il gas si segnala invece un leggero calo della componente materia prima.

L'editoriale
di Gaetano Pedullà

Adesso basta errori sul virus

Cantano vittoria come se avessero ottenuto chissà cosa, ma l’Italia che comincia a riaprire dal 26 aprile non è un successo delle destre. Con le solite balle a uso elettorale, Salvini & company da ieri stanno ingolfando i social per intestarsi il ritorno alla normalità

Continua »
TV E MEDIA