Di Maio contro Bankitalia: “Quando c’erano quelli di prima le stime erano al rialzo, adesso addirittura le fanno al ribasso”

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram
Dopo le stime “apocalittiche” di Bankitalia, è arrivata la replica di Luigi Di Maio. “Non è la prima volta che le stime di Bankitalia poi non si rilevano fondate. Sono diversi anni che non ci prende, solo che è strano: quando c’erano quelli di prima le stime erano al rialzo, adesso addirittura fanno stime al ribasso”. Chiaro il pensiero del vicepremier, intervenuto a margine di un’iniziativa elettorale a Sulmona. “Quello che ha combinato l’austerity in questi anni lo stiamo vedendo anche nei risultati economici – ha aggiunto – Quello che è successo nell’ultimo trimestre del 2018 è frutto di anni e anni di politiche scellerate dell’Unione europea e dei governi precedenti. Noi pensiamo che il miglior modo per rilanciare l’economia sia aiutare le persone in difficoltà”.