Dieselgate, 2,8 milioni di auto truccate in Germania. E da gennaio prossimo l’Unione europea spazza via i vecchi test di omologazione

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

I numeri fanno davvero impressione. Sono ben 2,8 milioni i veicoli coinvolti nello scandalo dei test truccati che circolano in Germani. Fra le vetture del gruppo Volkswagen ce ne sarebbero anche molte di piccola cilindrata, quindi uguali o inferiori a 1.200. Ma oltre alle macchine sarebbero coinvolti anche alcuni furgoni secondo quanto rivelato dal ministro dei Trasporti tedesco Alexander Dobrindt. CAMBIANO GLI STANDARD PER I TEST Dal 1 gennaio del prossimo anno cambiano i test per le auto. L’Ue ha stoppato le prove sui rulli, le macchine andranno su strada. Insomma dopo la bomba Volkswagen si corre ai ripari, o almeno ci si prova. Le omologazioni potrebbero penalizzare le auto ibride, ad alimentazione mista elettrico-benzina, ma anche le supercar e le auto a benzina di grande cilindrata. L’Ue interviene sull’attuale legge, in vigore in ben 50 Paesi, che prevede il calcolo dei consumi per tragitti in città e su strada con la simulazione del viaggio delle macchine su speciali rulli e per un tempo complessivo di 1.180 secondi, circa 20 minuti: per 780 secondi viene misurato il consumo nel percorso urbano, per 400 secondi quello di un viaggio extraurbano; per un tempo massimo di 10 secondi, infine, si raggiunge invece la velocità di 120 chilometri orari. Dal 1 gennaio dell’anno prossimo le case costruttrici delle vetture potranno svolgere questi test con l’aria condizionata spenta e attraverso modelli senza accessori.

L'editoriale
di Gaetano Pedullà

Le nomine per tutte le stagioni

Evitando le buche più dure – vedi le parole gravissime del sottosegretario Durigon – Draghi si tiene buono il Parlamento fotocopiando senza il fuoco di sbarramento visto con Conte la stessa prudenza sulla pandemia del suo predecessore. Merito di una situazione sanitaria che migliora, ma

Continua »
TV E MEDIA