Dove si trova la regione della Moldavia, possibile obiettivo della Russia di Putin dopo l’Ucraina

Dove si trova la regione della Moldavia
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Dove si trova la regione della Moldavia e come potrebbe proseguire la strategia d’attacco della Russia. Intanto, secondo Kiev Independent, gli allarmi di nuove offensive sono stati uditi in località come Mariupol, Chernihive, Sumy, Pyryatyn, Pryluky, Dnipro, Zhytomyr e anche nella Capitale Kiev. Secondo un aggiornamento delle forze armate ucraine, in direzione di Podilsk, l’offensiva continua lungo il confine di Horenychi, Hostomel, Demidiv verso Kiev per bloccare la capitale da nord e nord-ovest.

Dove si trova la regione della Moldavia

La Moldavia è il paese più vicino all’Ucraina e quindi alla Guerra. Per ora si sta mostrando solidale verso i tanti profughi che arrivano per trovare un primo luogo di accoglienza.

La Moldavia confina a Ovest con la Romania e ma per la maggior parte proprio con l’Ucraina. Dunque, anche strategicamente si trova in un punto al limite e troppo vicino al conflitto. Inoltre, c’è uno Stato indipendente che fa parte della Moldavia e che potrebbe servire strategicamente alla Russia in questo conflitto. Secondo piani militari che sono stati svelati il luogo interessato sarebbe la Transnistria, non riconosciuto dall’Onu come Stato indipendente.

Possibile obiettivo della Russia di Putin dopo l’Ucraina

Un video mandato in onda dai media statali di Minsk mostra il presidente della Bielorussia Lukashenko con alle spalle una grande mappa dei terrori coinvolti nella guerra in atto in cui vengono evidenziate le direttive di attacco delle truppe russe.

Secondo quanto svelato da questo filmato uno dei prossimi attacchi della Russia riguarda la città portuale di Odessa da dove poi si attaccherà la regione separatista della Moldavia per poi arrivare alla conquista della Transnistria. Tutto ciò permetterebbe di mettere alle strette ancora di più l’Ucraina costringendola alla resa.