Dove vanno i migranti? Proprio in quei Paesi che fanno pochissimo per salvarli in mare. Liberato intanto in Gran Bretagna l’autista italiano del Tir con 27 clandestini a bordo

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

di CAROLA OLMI

 

Arrivano in Italia e Grecia ma dove vogliono andare veramente? Un po’ in Francia, ma soprattutto in Germania e Regno Unito, cioé quella parte dell’Europa che sta facendo di meno per affrontare il problema, lasciando soprattutto a Roma il lavoro più difficile. Ciò nonostante è una sorpresa che 27 profughi siano riusciti a passare le frontiere inglesi nascosti un camion con targa italiana.

SUA MAESTÀ NON SCHERZA
A scoprirlo è stata la polizia della contea di Surrey, nella Gran Bretagna meridionale. Tutti i profughi e l’autista (di nazionalità italiana) sono stati arrestati. Solo sabato l’autista è stato rilasciato dopo aver spiegato che i clandestini erano saliti a bordo a sua insaputa. Il veicolo, secondo quanto raccontato da Sky News, era fermo in una stazione di servizio nella cittadina di Cobham. Del caso si sta occupando l’Immigration Service del ministero dell’Interno, l’Home Office.

CAMION DI SPERANZA
Tir che diventano ormai un veicolo obbligato per passare il confine anche in Francia e in Austria, dove solo giovedì scorso 70 disgraziati sono morti asfissiati dentro un mezzo sigilato. Non mortale, ma c’è mancato poco, anche un altro furgone, questa volta in Ungheria, che ieri si è ribaltato causando il ferimento di 10 siriani. Il mezzo era guidato da un presunto trafficante di esseri umani di nazionalità romena e stavano probabilmente viaggiando verso Budapest.