Draghi fa bene alle borse, Milano a +1,38%

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

dalla Redazione

Le parole di Mario Draghi hanno avuto un effetto positivo sui mercati. La borsa di Milano ha chiuso la giornata a +1,38%, con lo spread  sceso a quota 165 e il tasso sul decennale del Tesoro in flessione al 3,26%. Il presidente della Banca Centrale Europea, oggi, aveva annunciato la decisione di mantenere i tassi di interesse fermi ai minimi storici, parlando inoltre di unanimità del Consiglio direttivo nell’usare eventuali misure non convenzionali per combattere un periodo di inflazione troppo bassa.

Anche nel resto dell’Europa il messaggio di Draghi ha fatto bene alle borse: a Madrid l’indice Ibex ha guadagnato l’1,42%, e anche il Cac 40 di Parigi è cresciuto dello 0,42%. Più timida Francoforte, con il Dax a +0,06%, mentre Londra segna un -0,15%.

L'editoriale
di Gaetano Pedullà

Quel bivio tra il M5S e il Ponte sullo Stretto

Nei sondaggi della Ghisleri e Pagnoncelli non c’è traccia, ma in Italia non c’è partito che sta crescendo più di quello del cemento. I soldi del Recovery Plan permetteranno di aprire cantieri ovunque, e come da tradizione c’è la fila per costruire quello che capita,

Continua »
TV E MEDIA