E’ Claudia Alivernini la prima infermiera dello Spallanzani vaccinata contro il Covid-19. “Lo dico col cuore: vacciniamoci per noi, per i nostri cari e per la collettività”

Claudia Alivernini
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

“Ho la consapevolezza che oggi sia un giorno importante e decisivo. La scienza e la medicina sono le uniche cose che ci permetteranno di uscire da questo virus. Lo dico col cuore: vacciniamoci per noi, per i nostri cari e per la collettività”. E’ quanto ha detto Claudia Alivernini, l’infermiera 29 enne dello Spallanzani tra le prime tre vaccinate d’Italia (leggi l’articolo). “E’ con profondo orgoglio e grande senso di responsabilità che oggi ho fatto il vaccino – ha aggiunto -: piccolo gesto ma fondamentale per tutti noi.

“Oggi sono qui come cittadina ma soprattutto come infermiera – ha detto ancora la 29enne – a rappresentare la mia categoria e tutti gli operatori sanitari che hanno scelto di credere nella scienza. Ho toccato con mano e visto con i miei occhi quanto sia difficile combattere questo virus, essendo stata in prima linea dall’inizio dell’emergenza: è stato doloroso assistere alle sconfitte che questo virus ha causato. Ma oggi c’è la consapevolezza che è un giorno importante e decisivo. La scienza la medicina sono l’unico mezzo insieme al senso civico di ognuno di noi che ci permetteranno di uscire vincitori da questa battaglia così dura. Lo dico col cuore: vacciniamoci, per noi per i nostri cari e per la collettività”.