E’ morto Woody Allen?

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

E’ morto Woody Allen? A leggere Repubblica.it sembrerebbe di sì. Sul sito del giornale di Largo Fochetti hanno infatti aperto un sondaggio per far scegliere ai lettori il miglior regista vivente. Ne hanno quindi selezionati dieci, “tra quelli ancora in attività”: Pedro Almodovar, Fratelli Coen, Clint Eastwood, Michael Haneke, Takeshi Kitano, Ang Lee, Terrence Malick, Nanni Moretti, Martin Scorsese e Quentin Tarantino. Non c’è Woody Allen.

E’ chiaro che questi sondaggi non hanno alcun significato, ma escludere il regista di Manhattan e di Match point dal Pantheon dei migliori viventi è inconcepibile: secondo me equivale a considerarlo morto.
Ci sarebbe poi altro da dire, ad esempio a proposito dell’inclusione di Nanni Moretti: per quanto si possa amarlo, e io lo amo, il regista romano in quella classifica non può starci neanche per simpatia.
Ah, dimenticavo, si dispensa dai fiori anche per Francis Ford Coppola e Brian De Palma, a Repubblica.it devono aver deciso che sono morti anche loro.

@coconardi

 

L'editoriale
di Gaetano Pedullà

Adesso basta errori sul virus

Cantano vittoria come se avessero ottenuto chissà cosa, ma l’Italia che comincia a riaprire dal 26 aprile non è un successo delle destre. Con le solite balle a uso elettorale, Salvini & company da ieri stanno ingolfando i social per intestarsi il ritorno alla normalità

Continua »
TV E MEDIA