E’ stata un’altra carneficina

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Dalla Redazione

Non c’è alcun sopravvissuto tra i passeggeri del volo dell’Air Algerie che ieri è caduto in Mali. Lo ha detto il presidente francese, Francois Hollande, tracciando un bilancio delle vittime dell’aereo. “I soldati francesi che sono già sul posto hanno eretto un perimetro di sicurezza e hanno proceduto alle prime indagini. Purtroppo, non c’è alcun sopravvissuto”, ha dichiarato Hollande, nel corso del breve intervento televisivo, al termine della riunione di crisi all’Eliseo. “Tutti i miei pensieri – ha aggiunto – sono rivolti alle vittime, alle famiglie, le 118 vittime di questo dramma spaventoso e le loro famiglie”.

E ancora: “Pensiamo alle vttime, ai lor cari, alle famiglie. Siamo al loro fianco”. In tv, il leader francese ha anche confermato il numero di 51 passeggeri francesi. Fino ad ora, il bilancio totale era di 116 persone a bordo. Ma ora l’Eliseo parla di un totale di 112 e 6 membri dell’equipaggio. Le famiglie “verranno accolte domani al Quai d’Orsay (sede del ministero degli Esteri della Francia,ndr.) per disporre di tutte le informazioni a cui hanno diritto. E anche del sostegno più fraterno della nazione”, ha assicurato Hollande, che ha anche annunciato il ritrovamento di una scatola nera. Fondamentale per capire le cause del disastro, il terzo in una sola settimana.

L'editoriale
di Gaetano Pedullà

La politica che ama il Medioevo

Va bene che la destra è conservatrice e quella italiana addirittura preistorica, ma quando ieri le cronache parlamentari narravano della Meloni che ha scritto a Salvini per accordarsi sui candidati alle amministrative non poteva che scapparci da ridere. Ma come: stanno sempre col telefonino in

Continua »
TV E MEDIA