Earth Overshoot Day 2022: cos’è, data e di cosa si tratta?

Earth Overshoot Day 2022: di cosa si tratta e che significa che il mondo ha esaurito tutte le sue risorse naturali?

Earth Overshoot Day 2022: di cosa si tratta e che significa che il mondo ha esaurito tutte le sue risorse naturali?

Earth Overshoot Day 2022: cos’è, data e di cosa si tratta?

Earth Overshoot Day 2022: cos’è e cosa significa?

Nella giornata di giovedì 28 luglio, cade l’Earth Overshoot Day 2022: il giorno in cui tutte le risorse naturali che la Terra genera nel corso dell’anno si sono esaurite. È quanto emerso dai calcoli del Global Footprint Network. La data dell’Earth Overshoot Day 2022 risulta essere con un giorno di anticipo rispetto al 2021 e rappresenta il più grande deficit ecologico mai registrato sin da quanto il mondo ha cominciato a sovrasfruttare le risorse, dall’inizio degli anni ’70 del secolo scorso. In considerazione dei consumi attuali, l’umanità consuma quasi due pianeti (1,75 Terre).

Il sovrasfruttamento, in particolare, si traduce in ondate di caldo anomale, siccità, incendi, inondazioni che stanno provocando un declino della biodiversità, a competizioni sempre più spietate su energia e risorse alimentari e a un eccesso di gas serra nell’atmosfera.

In questo contesto, l’Italia è uno dei Paesi in cui l’Overshoot Day è arrivato prima nel 2022: è caduto, infatti, lo scorso 15 maggio.

Il caso dell’Italia

L’Overshoot Day dell’Italia nel 2022 è caduto con due giorni di ritardo rispetto a quello del 2021, registrato il 13 maggio. Ciononostante, è stato calcolato che continuando a consumare al rimo attuale gli italiani avranno bisogno di 2,7 pianeti per riuscire a mantenere inalterato il loro stile di vita.

Una simile tendenza non può essere invertita soltanto riducendo i consumi. A questo proposito, si è espresso il biologo Lorenzo Masini che da tre anni è attivista di Extinction Rebellion Torino e collabora anche con il movimento di ribellione degli scienziati ambientalisti Scientist Rebellion.

Il biologo ha dichiarato: “Il sovrasfruttamento è cumulativo. Come per le emissioni di CO2, si sommano tutti i superamenti dei decenni precedenti. Quindi, per recuperare e permettere alla Terra di compensare le risorse naturali, dovremmo andare per qualche anno in negativo. Evitare l’Overshoot per un anno significa solo far slittare nel tempo una soglia oltre la quale vivremo una situazione catastrofica”.

Seguici su Facebook, Instagram e Telegram