L'Editoriale

I giovani e il valore del sesso

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp

La sedicenne filmata nel bagno di una discoteca mentre fa sesso con un ragazzo appena conosciuto ha dato una sveglia a chi guarda i giovani di oggi con gli occhiali del passato. Il video, finito sui social network e la reazione priva di vergogna dei diretti interessati, hanno fatto gridare alla perdita dei valori, alla gioventù bruciata e a una montagna di legittime ovvietà. Molto ragionamento senza osservazione di quello che sono oggi i giovani. Un pianeta più libero – beati loro – rispetto a un senso della morale che fa ancora vivere il corpo come uno scrigno di privazioni. L’uomo però non è stato mai tanto padrone di se stesso, capace di viaggiare in poche ore da una parte all’altra della Terra e in pochi secondi virtualmente dal proprio telefonino verso un futuro che oggi non riusciamo neppure a immaginare. L’Isis che condanna alla lapidazione la donna colpevole di adulterio o i giapponesi che arrestano un passeggero per un bacio a una ventunenne sono gli estremi di un mondo che l’Occidente sente come Medioevo. Preistoria per i nostri giovani con lo smartphone, che hanno tanti valori, compreso quello di vivere anche il corpo meglio di quanto non abbiano fatto i loro genitori.

Gli ultimi editoriali

Tocca a noi cambiare canale

Non ci facciamo mancare niente: corvi nel Csm, 007 che confabulano con politici come amanti clandestini negli autogrill, dossieraggi persino nelle sacre stanze del Vaticano,

Continua »
L'editoriale
di Gaetano Pedullà

La politica che ama il Medioevo

Va bene che la destra è conservatrice e quella italiana addirittura preistorica, ma quando ieri le cronache parlamentari narravano della Meloni che ha scritto a Salvini per accordarsi sui candidati alle amministrative non poteva che scapparci da ridere. Ma come: stanno sempre col telefonino in

Continua »
TV E MEDIA