L'Editoriale

Pd, partito delle balle. I dem dimenticano che al timone del Paese c’era il Governo delle falle quando l’Europa ci impose il bail-in

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp

Per il Pd quello gialloverde è il Governo delle balle, perché tra breve risarcirà migliaia ma non tutti i truffati delle banche. Con un’incredibile faccia tosta, si fa finta di dimenticare che al timone del Paese c’era il Governo delle falle quando l’Europa ci impose il bail-in e nessuno disse niente, ci fecero saltare da Banca Etruria alle Popolari venete e non si riuscì a difenderle neppure utilizzando il fondo interbancario di garanzia.

All’epoca la Commissione europea si mise illegittimamente di traverso, come ha riconosciuto la Corte di giustizia Ue, ma a Palazzo Chigi erano troppo impegnati prima a sistemare le cose con gli inciuci e poi a non opporsi con la forza necessaria, per non disturbare i manovratori di Bruxelles, e di Parigi e Berlino. Una volta fatto il danno, M5S e Lega hanno dovuto fare un miracolo per arrivare all’accordo siglato ieri dal premier Giuseppe Conte.

Una platea che sarà del 90% (ma girano stime che scendono fino al 40%) di chi ha visto andare in fumo i propri investimenti sarà subito risarcito al 95% del danno se sono obbligazioni e al 30% nel caso degli azionisti. I fortunati, si fa per dire, saranno i risparmiatori con redditi sotto i 35mila euro, mentre gli altri dovranno aspettare una sommaria valutazione dell’investimento perduto, espiando ancora un po’ per essersi fidati delle loro banche e di chi doveva garantirne la solidità e non l’ha fatto. Per tutte queste persone si poteva fare di più? Vista la determinazione di Luigi Di Maio sembra proprio di no, ma che a protestare per la forma del recinto sia chi ha fatto scappare i buoi è davvero troppo.

Gli ultimi editoriali

L'editoriale
di Gaetano Pedullà

Gualtieri assente sulla legalità

Se non ci fosse da piangere sarebbe tutta da ridere l’ultima accusa del candidato dem al Comune di Roma, Roberto Gualtieri, contro la Raggi. Secondo l’ex ministro dell’Economia, la sindaca non è riuscita a sfrattare l’associazione di destra CasaPound dallo stabile che occupa abusivamente nel

Continua »
TV E MEDIA