L'Editoriale

Sovranisti letali come la Merkel

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp

Se gli fosse rimasto un briciolo di dignità, ora Salvini e Meloni chiederebbero scusa. Cominciando dai loro stessi sostenitori, presi grandiosamente per i fondelli con la bugia del Governo che si è piegato all’Europa sul Mes, e così indotti a fare una figura barbina nel rilanciare a manetta sui social una tale fesseria. Purtroppo per questi signori – che non si fanno scrupolo di pugnalare l’Italia proprio mentre stiamo trattando con Bruxelles per aiutare famiglie e imprese – il premier Conte ha smontato la loro menzogna e fatto capire anche ai più diffidenti che differenza c’è tra un Esecutivo serio e un serio caso di disperati politici allo sbaraglio.

Perciò, con tutti i suoi limiti, e con gli sbagli che è impossibile non fare quando si affronta un’emergenza sanitaria mai vista prima sul pianeta, teniamocelo stretto questo Governo, perché l’alternativa è disastrosa, oltre che penosa. Chiarito che l’Italia non utilizzerà il Mes, neppure nelle linee di credito prive di condizioni che possono portare all’intervento della Troika, Conte ha parato i colpi dei nostri indecenti partner europei, Germania e Olanda in testa, poi ha messo a posto i pinocchi del Centrodestra, e infine si è dovuto riparare anche del fuoco amico, dopo l’assurda proposta di una nuova tassa avanzata a titolo personale da alcuni esponenti del Pd.

Mentre l’Italia è in ginocchio, bisogna essere davvero fuori dal mondo per tirare fuori una tale scemenza, ma per fortuna i Cinque Stelle che presidiano come la principale forza la maggioranza e il Presidente del Consiglio hanno detto chiaramente che di nuove tasse non se ne parla proprio. La tragedia che ha sconvolto il mondo, che qui da noi continua a fare centinaia di morti al giorno, non può essere affrontata però da uno Stato solo, e fa veramente incazzare un’Europa che tira fuori quattro spicci mentre gli Stati Uniti hanno stanziato duemila miliardi di dollari al primo giro, e altri 2.300 miliardi li stamperà nuovi di zecca la loro banca centrale. Per capirci, è come se avessero azzerato due volte tutto il debito pubblico storico dell’Italia. E noi invece dobbiamo sorbirci l’egoismo della Merkel e lo sciacallaggio di leghisti e soci.

Gli ultimi editoriali

Vitalizi senza vergogna

Della vergognosa decisione di restituire il vitalizio al condannato per corruzione Formigoni ho già detto ieri tutto il male possibile (leggi l’editoriale di ieri). Oggi

Continua »
L'editoriale
di Gaetano Pedullà

Garantisti con tutti tranne che con Grillo

Se pensate che la bava alla bocca dei peggio giustizialisti sia vergognosa date prima un’occhiata al veleno dei meglio garantisti, di destra e di sinistra, difensori a oltranza della nipote di Mubarak e sostenitori di partiti dove più delinquenti arrestano più ne arrivano, e non

Continua »
TV E MEDIA