Elezioni, Forza Nuova esclusa perché non ha raccolto le firme necessarie. Pronti i ricorsi per il partito di estrema destra

Elezioni, Forza Nuova esclusa perché non ha raccolto le firme necessarie previste dalla legge. Pronti i ricorsi dal partito di estrema destra

Elezioni, Forza Nuova esclusa perché non sono state accolte le firme necessarie ai limiti di legge. Una brutta batosta al partito di estrema destra che per la prima volta dal 2001 non correrà alle elezioni.

Elezioni, Forza Nuova esclusa perché non ha raccolto le firme necessarie. Pronti i ricorsi per il partito di estrema destra

Elezioni, Forza Nuova esclusa perché non ha raccolto le firme necessarie

Il partito di estrema destra Forza Nuova è stato escluso dalle prossime elezioni perché non presentano i requisiti minimi di legge, ovvero non sono state raccolte le 36mila firma necessarie. Non è servito a nulla, dunque, l’escamotage di Forza Nuova nell’ inserire nel proprio simbolo elettorale anche l’insegna della Apf, l’associazione dei partiti nazional-rivoluzionari e neofascisti europei.

Nonostante, gli arresti per l’assalto alla Cgil i rappresentanti e i militanti del gruppo neofascisti non si arrendono, anzi si ricompattano. Ad esempio, uno dei leader, Roberto Fiore, uscito dal carcere recentemente, era stato accolto dai militanti abruzzesi a una cena organizzata per lui. “Altro che scomparsi, altro che sciolti, Forza Nuova è viva e continua la sua lotta”.

Pronti i ricorsi per il partito di estrema destra

“Esattamente come prevedevamo, nelle ultime ore le Corti d’Appello hanno estromesso Forza Nuova-Apf dalle imminenti elezioni dopo aver stravolto, con una legge elettorale scritta male e pensata peggio, la legge che aveva consentito ad FN di presentarsi alle ultime elezioni europee”, ha dichiarato Roberto Fiore, leader del movimento di estrema destra. “Il sistema – ha evidenziato Fiore – si è mosso in modo banditesco, organizzando, per la prima volta nella storia, delle elezioni estive con tanto di raccolta firme a Ferragosto, quindi rubando il tempo minimo ad un’ipotesi di coalizione tra forze anti-sistema”.

“Il 50% degli italiani non va a votare – ha aggiunto – e fra di loro i tanti che hanno vissuto con orrore il periodo della dittatura sanitaria, che hanno preso consapevolezza dell’abisso in cui è sprofondato il sistema con l’escalation del green pass e che hanno assistito allibiti alla carcerazione di 10 connazionali, per alcuni di loro la detenzione continua tutt’oggi”. Fiore conclude: “Forza Nuova presenterà i ricorsi, certa che in ultima analisi (quando tutti gli stadi della malata giustizia italiana saranno esauriti) la Corte Europea ci darà ragione”.

Leggi anche: Scuola materna obbligatoria sul modello europeo: arriva la proposta di Letta che divide la politica

Seguici su Facebook, Instagram e Telegram