Ergastolo ostativo. I grillini puntano su un decreto legge. Niente permessi premio e benefici ai boss mafiosi che non collaborano

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

“I boss mafiosi che non collaborano con la giustizia non possono avere permessi premio e benefici: il Movimento 5 Stelle su questo è categorico”. Parola del capogruppo M5S al Senato, Gianluca Perilli (nella foto). “Come ha specificato più volte Nicola Morra, recepiti i rilievi della Corte Costituzionale, stiamo già lavorando per arrivare in tempi rapidi a un nuovo testo di legge. Lo strumento fortemente voluto da Falcone va rimodulato, ma è impossibile a nostro giudizio farne a meno perché rappresenta uno dei pilastri della legislazione antimafia”. C’è la volontà di arrivare a un testo che rispetti i diritti della persona e garantisca la tutela anche precauzionale della comunità. “Lo dobbiamo – conclude – ai cittadini che ancora vivono l’incubo della criminalità organizzata nel loro quotidiano”.