Estorsione e usura

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

dalla Redazione

Oltre 100 Carabinieri del Comando Provinciale di Benevento, sono stati impegnati in una vasta operazione anticamorra e hanno dato esecuzione a 26 ordinanze di custodia cautelare in carcere, emesse dalla Direzione Distrettuale Antimafia di Napoli, nei confronti di altrettanti soggetti, ritenuti responsabili dei reati di associazione per delinquere di stampo camorristico, estorsione, usura, traffico e spaccio di sostanze stupefacenti, rapina, danneggiamento, incendio ed altro. I provvedimenti restrittivi sono il frutto di una lunga indagine nei confronti, in particolare, del clan Sparandeo, egemone a Benevento e Provincia, per reati di estorsione contro imprenditori e commercianti, usura ai danni di diverse persone.

L'editoriale
di Gaetano Pedullà

Adesso basta errori sul virus

Cantano vittoria come se avessero ottenuto chissà cosa, ma l’Italia che comincia a riaprire dal 26 aprile non è un successo delle destre. Con le solite balle a uso elettorale, Salvini & company da ieri stanno ingolfando i social per intestarsi il ritorno alla normalità

Continua »
TV E MEDIA