L’ex premier giapponese Shinzo Abe è morto

L'ex premier giapponese Shinzo Abe è morto all'ospedale di Kashihara dove era arrivato in gravi condizioni. Arrestato l'attentatore.

L’ex primo ministro giapponese Shinzo Abe è stato dichiarato morto a seguito dei due colpi d’arma da fuoco sparati contro di lui durante un comizio a Nara.

L’ex premier giapponese Shinzo Abe è morto

L’ex primo ministro giapponese Shinzo Abe è stato dichiarato

“Secondo un alto funzionario del Partito Liberaldemocratico, l’ex premier Abe è morto all’ospedale della città di Kashihara, nella regione di Nara, dove stava ricevendo cure mediche”, ha affermato Nhk. La polizia ha perquisito l’abitazione dell’uomo, un 41enne ex militare, arrestato per l’omicidio.

L’ex primo ministro giapponese Shinzo Abe era stata ricoverato all’ospedale di Kashihara in condizioni critiche, dopo l’attentato di cui è rimasto vittima mentre teneva un comizio a Nara. Un ex marinaio di 41 anni, Tetsuya Yamagami, membro delle Forze della marina nipponica gli ha sparato due colpi di pistola. L’uomo è stato arrestato poco dopo.

Shinzo Abe è morto, l’ex primo ministro giapponese quando è stato colpito era impegnato in un comizio a Nara

Shinzo Abe era impegnato in un comizio a Nara, capoluogo dell’omonima prefettura, in vista delle elezioni per il rinnovo della Camera alta in programma domenica 10 luglio. L’uomo che lo ha colpito ha utilizzato un’arma di fattura artigianale occultata in una borsa, come emerge dalle immagini dell’aggressione che circolano sui media giapponesi.

Abe era stato ricoverato d’urgenza in stato di arresto cardiorespiratorio e i medici, come aveva fatto sapere il premier giapponese, Fumio Kishida, definendo gravi le sue condizioni. Kishida, appresa la notizia, è rientrato d’urgenza a Tokyo con tutto il governo dopo aver sospeso con tutti i partiti di opposizione la campagna elettorale. Il premier ha condannato “nel modo più deciso possibile” l’attentato ai danni di Shinzo Abe definendolo “inaccettabile” e una “subdola barbarie”.

Pubblicato il - Aggiornato il alle 12:07
Seguici su Facebook, Instagram e Telegram