Fake news. Le dichiarazioni di Putin contro Salvini sulla vicenda dell’Aquarius hanno fatto il giro del web. Ma sono una bufala messa on line da un profilo non ufficiale di NoiConSalvini. Vedi il video

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Ha fatto il giro del web. Rimbalzando da un social all’altro, fino a diventare virale in appena 48 ore. Ma l’intervista a Vladimir Putin, nella quale il presidente russo attacca duramente il ministro dell’Interno Matteo Salvini per la decisione di chiudere i porti italiani alla nave Aquarius con 629 migranti a bordo non è altro che una Fake News. Con un piccolo giallo: a rilanciare la bufala è stata la pagina non ufficiale NoiConSalvini. Che nulla ha a che vedere con il vero account del leader della Lega.

Montaggio farlocco – Il falso spopola sul web proprio mentre a Roma si sta tenendo il quinto raduno dei fact checkers, ossia coloro che sulla rete sono impegnati a scovare e smentire le notizie non vere, ma verosimili. Come evidenziato dal sito Bufale.net, ci sono degli elementi oggettivi che smontano la veridicità del video. Si tratta, infatti, di una intervista rilasciata dal Presidente Putin al giornalista Vladimir Solovyov di Pandora Tv l’11 ottobre 2015 a Sochi. Nei sottotitoli in italiano si attribuiscono a Putin frasi relative alla vicenda dell’Aquarius, cosa evidentemente impossibile. In realtà, nel colloquio con il giornalista, Putin svela alcuni retroscena dell’intervento russo in Siria e descrive la sua visione dello scacchiere mediorientale. Si sofferma poi sulla sua linea di politica estera e sulle condizioni dell’economia russa. L’intervista originale dura circa 20 minuti, ma, rileva bufale.net, gli amministratori della falsa pagina NoiConSalvini hanno compiuto un’opera di decontestualizzazione (estrapolando solo i primi 3 minuti) e di disinformazione, taroccando con sottotitoli in italiano inventati le vere parole del presidente russo. Pandora Tv è una community di giornalismo partecipativo creata soprattutto per monitorare le notizie pubblicate da Rt News – la rete televisiva del Governo russo – e da Russia Today. Secondo bufale.net,  infine, è stata la pagina Facebook di NoiConSalvini (quella non ufficiale) a diffondere il video dell’intervista, un falso messo in rete per raccogliere un certo numero di condivisioni, sfruttando il topic #PutinCheDiceCose e uno dei temi centrali finito sotto la lente dei media negli ultimi giorni. Quello, appunto, la nave Aquarius e la politica di Salvini su Ong e porti.

Qui il video “taroccato”, qui invece il video dell’intervista a Pandora tv.