Corrida in pieno centro a Siviglia. Scontri tra i tifosi di casa e quelli della Juventus. Un italiano in gravi condizioni. Allerta massima per la partita di Champions League di stasera

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram
Scontri tra i tifosi della Juventus e quelli del Siviglia nella sera prima della partita di Champions League che si giocherà stasera alle 20.45. Teatro del far-west il centro della città spagnola con numerosi feriti, il più grave sarebbe un italiano che ora si trova ricoverato in gravi condizioni. Le cronache spagnole riferiscono che ieri sera, intorno alle 23, la colluttazione c’è stata tra un gruppo di tifosi italiani che stava cenando alla “Taberna El Papelón”, all’angolo tra le vie de Reyes Católicos e Santas Patronas, e una quarantina di ultrà locali arrivati al grido di “Hooligans Sevilla”. Nello scontro un tifoso bianconero sarebbe stato colpito con un’arma da taglio. Il locale è stato totalmente devastato con un vero clima da battaglia e piatti, bicchieri e sedie che volavano. Quella di stasera era già reputata una partita ad alto rischio. Tanto che ci saranno schierati 800 poliziotti. Sono attesi 1.700 della Juventus. Soltanto due settimane fa, sempre a Siviglia, c’erano stati scontri tra i tifosi locali e quelli della Dinamo Zagabria.
L'editoriale
di Gaetano Pedullà

Adesso basta errori sul virus

Cantano vittoria come se avessero ottenuto chissà cosa, ma l’Italia che comincia a riaprire dal 26 aprile non è un successo delle destre. Con le solite balle a uso elettorale, Salvini & company da ieri stanno ingolfando i social per intestarsi il ritorno alla normalità

Continua »
TV E MEDIA