L’ultima dei negazionisti: Fauci paladino No Vax. Per l’immunologo i vaccinati possono contagiare e loro esultano

Anthony Fauci
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

I No Vax hanno un nuovo paladino. Il dottor Anthony Fauci, il superconsigliere della Casa Bianca per l’emergenza Covid negli Stati Uniti. Ma come al solito, se oltre a leggere (e ad ascoltare) capissero pure quello che leggono (e ascoltano), l’allegra brigata dei negazionisti si accorgerebbe che le parole dello scienziato americano non solo non rappresentano un assist alle loro strampalate teorie, ma finiscono addirittura per confutarle.

CAPISCI A ME
Ma cosa ha detto Fauci di così rilevante da riscuotere tanto successo tra i complottisti all’italiana? A leggere bene le sue parole, un bel niente. “La variante Delta del coronavirus può contagiare anche le persone che sono state vaccinate e queste possono a loro volta trasmettere il virus ad altri”. In un’intervista rilasciata al network Usa Msnbc, ripresa ieri in Italia da Il Fatto Quotidiano, scatenando un acceso dibattito sui Social tra No Vax e Pro Vax, l’immunologo americano è intervenuto sulle nuove linee guida del Centro americano per il controllo delle malattie che, martedì scorso, ha reimposto l’obbligo di mascherina al chiuso anche per i vaccinati. “Nessun vaccino è efficace al 100%, perché il virus è cambiato”, ha spiegato Fauci. Sottolineando che “la variante Delta ha cambiato totalmente lo scenario”. E non è tutto. “I dati sulla mutazione che abbiamo a disposizione oggi mostrano che il livello di infezione nelle mucose in una persona vaccinata è lo stesso di quello in una persona non vaccinata”, ha aggiunto il consulente della Casa Bianca, sebbene precisando – ed è questo il passaggio chiave, evidentemente sfuggito o ignorato dai negazionisti – che per i vaccinati il rischio che la malattia si manifesti in forma grave è di gran lunga più limitato.

CI SEI O CI FAI?
“è estremamente raro che una persona vaccinata, se pur contagiata, finisca in ospedale”, ha chiaramente spiegato, infatti, lo scienziato americano. Ribadendo, di conseguenza, l’appello già più volte reiterato negli ultimi mesi: “è necessario che la maggioranza delle persone in questo Paese si vaccini. Ci sono 100 milioni di persone negli Stati Uniti che non sono ancora state vaccinate”. Anche perché, ha continuato il suo ragionamento l’immunologo ingaggiato dal Governo statunitense, “la variante Delta è qui”, ma “se arriviamo all′85-90% di popolazione vaccinata, la variante Delta non avrebbe molti posti in cui andare e alla fine sparirebbe”. Morale della storia per i No Vax: “La gente non si rende conto di una cosa – ha concluso Fauci –: finché c’è circolazione elevata del virus tra le persone non vaccinate, diamo al virus la chance di variare ancora di più e rischiamo una variante peggiore della Delta, una variante che nemmeno i vaccinati potrebbero gestire”. Anche perché se anche i vaccinati possono infettarsi e trasmettere la malattia, ma senza correre il pericolo di rimetterci la vita, è proprio sui non vaccinati che ricadono i rischi maggiori. Insomma, pensare di essere al sicuro anche senza vaccino perché si vaccinano gli altri è un errore che potrebbe rivelarsi fatale. Ma i negazionisti sono fatti così. Nella loro percezione ribaltata del mondo, non stupisce che prendano qualche fischio per fiasco di troppo.