Fedeli alla linea renziana. Quando il ministro dell’Istruzione prima del referendum diceva: “Tutti a casa. Io non penso alla ‘propria’ sedia”

dalla Redazione
Video

Valeria Fedeli è il nuovo ministro dell’Istruzione, prende il posto di Stefania Giannini. Fedeli ha 67 anni, senatrice del Partito Democratico, è stata fino ad ora vicepresidente del Senato. Sindacalista, entrò alla CGIL alla fine degli anni ’70. Sul suo sito scrive che “La definizione che sento più mia l’ha data una volta un giornale: una sindacalista pragmatica. Sono femminista, riformista, di sinistra. Sono sposata”.

Ma il video che sta girando su di lei racconta anche di una coerenza non proprio granitica. A pubblicare un video pre-referendum è il parlamentare M5S Luigi Gallo sulla sua pagina facebook. La Fedeli era ospite de L’Aria che tira. E, intervistata, era certa di una cosa: “se vince il No, non si può continuare”. E su di lei: “tolgo l’alibi a chi pensa ‘tanto stiamo lì fino al 2018’ perché pensano alla propria sedia. Io non penso alla propria sedia”. Propria, appunto.