Ferrovie alza gli utili e punta a creare più valore da Alitalia. In crescita i ricavi operativi, arrivati a 12,1 miliardi

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Il gruppo Ferrovie dello Stato ha chiuso il 2018 con un utile netto consolidato pari a 559 milioni, in aumento dell’1,3% rispetto al 2017. In crescita i ricavi operativi, arrivati a 12,1 miliardi (in aumento del 30% rispetto all’anno precedente) e il margine operativo lordo, che ha toccato nel 2018 i 2,5 miliardi (+7%). Per il presidente Gianluigi Castelli il 2018 ha confermato che le Ferrovie dello Stato sono un gruppo estremamente solido, con risultati eccellenti sia sotto il profilo della gestione dei costi che dei ricavi. Presentando i conti, l’amministratore delegato Gianfranco Battisti ha parlato anche della vicenda Alitalia, che inevitabilmente influisce sull’intero piano industriale per i prossimi anni. “Il dossier è in corso di valutazione e quando saremo pronti lo diremo. Ma per la parte ferroviaria siamo pronti”, ha detto Battisti. L’Ad ha quindi ribadito che Alitalia è per il gruppo Fs una “operazione industriale” da fare “se c’è un ritorno sull’investimento” e se ne può creare valore.