Ferrovie dello Stato, disco verde per la privatizzazione. Sul mercato non oltre il 40%. Il ministro Delrio assicura la maggioranza allo Stato

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Parte la privatizzazione di Ferrovie dello Stato. A darne l’annuncio è il ministro dei Trasporti, Graziano Delrio, al termine dell’odierno Consiglio dei ministri: “Viene avviata la procedura che tiene presente la complessità della gestione delle Ferrovie dello Stato”, ha spiegato Delrio, “e la necessità di aumentare gli obblighi di servizio pubblico. L’alienazione di Ferrovie non potrà andare oltre il 40%”. Il ministro ha poi spiegato alcuni dei dettagli dell’operazione avviata oggi: “Si tratta di un avvio di percorso che tiene presenti alcune questioni: l’infrastruttura ferroviaria dovrà rimanere pubblica, dovrà essere garantito l’accesso a tutti in maniera uguale”. Il 40% potenzialmente alienabile”, ha spiegato il ministro dei Trasporti, “andrà ad un azionariato diffuso e investitori istituzionali. Questo è l’avvio di una direzione per garantire maggiore efficienza, un avvio di percorso che riguarda essenzialmente i servizi a mercato”.

Domani in edicola il pezzo con tutti i dettagli dell’operazione.