Sì da Fico a un percorso comune con il Pd. E ruolo centrale per Conte. “Il movimento sta rilanciando quei temi da cui è nato”

Fico M5S Pd
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

“Il movimento sta rilanciando quei temi da cui è nato: la transizione ecologica, la tutela dell’ambiente, l’innovazione e la lotta alle disuguaglianze. Io sono assolutamente ottimista e Giuseppe Conte è una persona fondamentale per il movimento”. È quanto ha detto al Gr1 Rai (ascolta l’intervento) il presidente della Camera Roberto Fico, parlando del futuro del M5S.

“Credo che si debba senza dubbio ripartire da quanto fatto negli scorsi mesi, ognuno con la sua autonomia ma seguendo un percorso comune, quindi concordo con Letta”, ha aggiunto il presidente della Camera a proposito dell’apertura dei giorni scorsi del neo segretario del Pd Enrico Letta parlando di un’alleanza larga, che includa, dunque, anche i Cinque Stelle.

Il decreto Sostegni varato dal Consiglio dei Ministri, per Fico “è un intervento molto atteso”. “Possiamo finalmente spendere i soldi dell’ultimo scostamento di bilancio – ha aggiunto il presidente della Camera -, significa aiutare famiglie e imprese, e c’è un dato importante, senza dubbio, il rifinanziamento del Reddito di Cittadinanza, che in quest’ultimo anno ha aiutato molte persone in difficoltà”.

“Io credo che questo sia un tema di fondamentale importanza. Il Parlamento – ha detto ancora Fico parlando di acqua pubblica – deve fare una legge che stabilisca dei principi certi rispetto proprio al senso del referendum, che hanno espresso tutti gli italiani, affinché ci sia una gestione totalmente pubblica”.