Fine corsa per Antonio Ricci. Il latitante legato alla ‘ndrangheta arrestato a Malta. D’Uva (M5S): “La lotta alla mafia è cosa seria”

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

È stato arrestato a Malta il latitante Antonio Ricci, accusato di collegamenti diretti con la ‘ndrangheta e sfuggito a un maxi blitz nel 2018. E’ quanto si legge in una nota del Viminale. “Grazie ai nostri investigatori e alle nostre Forze dell’Ordine, che non hanno mai mollato, e grazie alle autorità maltesi. Nessuna tregua ai criminali e ai latitanti, in Italia e all’estero”, ha commentato il ministro dell’Interno Matteo Salvini.

A commentare la notizia anche il capogruppo M5S alla Camera, Francesco D’Uva: “Ottima notizia! L’arresto a Malta del latitante Antonio Ricci è l’ennesimo colpo messo a segno dalle nostre forze dell’ordine. La lotta alle mafie è una cosa seria. E deve essere una priorità per questo governo”.

L'editoriale
di Gaetano Pedullà

La politica che ama il Medioevo

Va bene che la destra è conservatrice e quella italiana addirittura preistorica, ma quando ieri le cronache parlamentari narravano della Meloni che ha scritto a Salvini per accordarsi sui candidati alle amministrative non poteva che scapparci da ridere. Ma come: stanno sempre col telefonino in

Continua »
TV E MEDIA