Francia, vittoria annunciata per Macron. En Marche vola con la maggioranza assoluta alle legislative. Dramma astensione, superiore al 50%

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Un successo annunciato. E ora certificato anche dalle urne. Anche le legislative segnano l’enorme successo di En Marche, il movimento del presidente francese Emmanuel Macron. Non un successo come annunciato dai sondaggi, ma comunque una grandissima vittoria. Insime agli alleati di MoDem saranno tra i 350 e i 400 seggi per i vincitori su 577 disponinili. Una  maggioranza assoluta che non è mai stata in discussione e che sarebbe rimasta tale per En Marche anche senza alleati.

Il Front National avrebbe conquistato non più di otto seggi. Nel nord, però, la leader Marine Le Pen, ha vinto il ballottaggio col candidato di En Marche e quindi si avvia ad entrare per la prima volta in Parlamento. Secondo in assoluto è il partito dei Repubblicani che si attesta intorno ai 100 seggi. Ai socialisti poco più di una trentina di seggi.

Il vero dato drammatico è però l’astensione. Hanno votato soltanto il 44% dei francesi. Praticamente più di un cittadino francese avente diritto al voto ha preferito non andarci. Con un’astensione attestata al 56%. Una sconfitta per tutti. Un po’ meno per Macron.

L'editoriale
di Gaetano Pedullà

La stampa e la sindaca deficiente

Le confidenze di Urbano Cairo ad alcuni tifosi del suo Torino hanno svelato cosa pensa questo editore (Corriere della Sera, La7 e altro ancora) della sindaca M5S Chiara Appendino, definita con fallo da Var, espulsione e retrocessione “deficiente”. Ma non c’è bisogno di videocamere nascoste o

Continua »
TV E MEDIA