Editoria in rosso. Il day after la fusione Repubblica-La Stampa sui mercati è un bagno di sangue. Tracollo per Rcs dopo l’addio della Fiat (-7,8%). Male anche l’Espresso

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Il giorno dopo l’accordo per la nascita del polo La Stampa-Repubblica in Borsa è un bagno di sangue per il titolo di Rcs, il vero sconfitto del’operazione. Anche perché Fca ha annunciato il suo totale disimpegno dal Corriere della Sera. Tracollo per il titolo del gruppo Rcs sul mercato con una perdita del 7,8% a 0,56 euro. A pesare, soprattutto il rischio che i soci di Fca cui verranno girate le azioni del gruppo editoriale le andranno a vendere sul mercato. Dopo il boom di ieri ha chiuso con le quotazioni fortemente negative pure il Gruppo Espresso. A fine giornata la chiusura è negativa con un -2,2%. Rialzo del 2% per quanto riguarda Fca.

L'editoriale
di Gaetano Pedullà

Magistrati o politici double face

Milano e l’Italia che conta si cuociono le mani per applaudirlo, con la supplica di restare (leggi l’articolo). Tra pochi minuti alla Scala va in scena il Macbeth, e Shakespeare è inarrivabile nel farci riflettere sul prezzo del potere. Mattarella ringrazia e a quanto se

Continua »
TV E MEDIA