Gaia Molinari, arrestata l’amica brasiliana. Si sarebbe contraddetta nel racconto dell’ultimo incontro con la ragazza piacentina

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Sarebbe stata l’amica brasiliana ad uccidere Gaia Molinari. È stata arrestata, infatti, dalla polizia locale Miriam Franca, l’amica di Gaia, per essersi contraddetta nel racconto dell’ultima notte con la ragazza piacentina, trovata morta il 25 dicembre su una spiaggia a Jijoca Jericoacoara, a quasi 300 km da Fortaleza.

L’italiana originaria della Valdarda si trovava in Brasile per lavorare con una associazione del luogo. È morta per strangolamento, ma sul suo corpo, riferiscono fonti di polizia, sono numerosi i segni di colpi di pietra.

Miriam Franca, si spiega, è stata fermata dopo essersi contraddetta nel corso degli interrogatori: “In un primo momento”, scrive la testata carioca Diario de Nordeste, “era stata sentita come testimone”, ma di fronte alle contraddizioni del suo racconto “è stato richiesto il suo arresto, concesso dalla Corte”.

Inizialmente per l’omicidio erano stati fermati due brasiliani, rilasciati poco dopo. Le indagini si erano quindi concentrate su uno straniero, forse italiano, ma dopo le contraddizioni emerse nella sua testimonianza, è stata arrestata l’amica brasiliana di Gaia Molinari.