Gelo polare in tutta Italia. Scende la neve da nord e sud. Allerta meteo totale, particolare attenzione sulle zone terremotate

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Il freddo è arrivato puntuale come ampiamente previsto dai metereologi. In queste ore una vasta perturbazione ha colpito tutta Italia con freddo, neve e raffiche di vento molto forti. La coltre bianca ha già ricoperto ampi territori di Abruzzo, Basilicata, Calabria, Campania, Molise, Puglia, Umbria fino alla Sicilia.  Salendo in quota nevica anche in Lombardia, Piemonte e Trentino Alto Adige dove soffia anche un vento molto forte, in alcune zone ha raggiunto anche i 150 chilometri orari. Nel pomeriggio piogge e temporali lungo il medio Adriatico, sull’Umbria orientale, al Sud, in Sicilia. La quota neve si abbasserà col passare delle ore e nevicherà lungo l’Appennino anche a 400 metri sul livello del mare.

Terremotati al gelo – Le maggiori attenzioni sono colpite sulle zone colpite dal sisma di agosto e di ottobre dove è arrivata già la neve. La viabilità è garantita grazie all’allerta neve che ha fatto sì che i mezzi fossero pronti ad affrontare l’emergenza. Storia diversa per la popolazione che si trova nei container o per coloro che erano ancora nelle tende.

Epifania – Le previsioni per domani sono tutt’altro che confortanti con piani anti freddo scattati anche in Emilia Romagna, Puglia e pure a Roma per dare assistenza ai senza tetto che dovranno vedersela con temperature che domani, nel giorno dell’Epifania, dovrebbero raggiungere le punte più basse. Tra sabato e domenica la situazione dovrebbe sensibilmente migliorare. Ma senza le precipitazioni grande attenzione è consigliata a chi si mette in strada dove il ghiaccio ha già fatto i primi danni. A Magliano de’ Marsi (L’Aquila), lungo il tratto autostradale abruzzese, un tir si è ribaltato. Per fortuna senza grosse conseguenze.

L'editoriale
di Gaetano Pedullà

La politica che ama il Medioevo

Va bene che la destra è conservatrice e quella italiana addirittura preistorica, ma quando ieri le cronache parlamentari narravano della Meloni che ha scritto a Salvini per accordarsi sui candidati alle amministrative non poteva che scapparci da ridere. Ma come: stanno sempre col telefonino in

Continua »
TV E MEDIA