Germania, nella casa degli orrori 8 neonati morti. Si cerca la madre dei piccoli. Necessaria l’autopsia anche per capire il sesso

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Orrore in Germania dove sono stati ritrovati otto neonati morti. In quella che è stata già definita la casa degli orrori, a Wallenfels nel nord della Baviera, sono stati ritrovati un corpicino dopo l’altro tutti i bimbi nascosti dalla madre stessa che ancora non è stata rintracciata. Si tratta di una 45enne titolare di un chiosco in città. L’allarme era stato lanciato da una vicina di casa. Corpi che sono in pessimo stato, secondo quanto raccontato da un portavoce della polizia. Necessarie le autopsie per capire da quanto tempo i bambini sono mortie, addirittura,  il loro sesso.

PROBLEMI FAMILIARI
In quella casa la donna ha vissuto per 18 lunghi anni insieme al marito con cui aveva avuto due figli. C’è chi dice tre. Gli altri sarebbero nati da un’altra storia. Una vicenda che resta avvolta nel giallo. Una testimone, sentita dal tabloid tedesco Bild, ha raccontato che la donna aveva avuto numerose gravidanze che aveva provato a nascondere. Sempre la testimonianza evidenzia un litigio della donna col marito nel mese di settembre, in seguito al quale avrebbe abbandonato casa. Una donna “gentile e cortese”, secondo il racconto di chi la conosceva, “che si occupava amorevolmente dei figli”.

ALLARME NAZIONALE
Si tratta dell’ennesimo caso di infanticidio registrato in Germania. Solo a maggio una donna è stata condannata a tre anni e otto mesi per aver ucciso i suoi due bimbi. Nel 2008 una donna tedesca ne uccise ben otto di figli.