Germania, scontro sui binari in Baviera: è il peggiore incidente tedesco. La tragedia su un tratto a un solo binario

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

di Virginia Spinelli Giordano

Tragedia ferroviaria in Germania. Si tratta dell’incidente più grave degli ultimi 40 anni in Baviera che ha provocato la morte di 10 persone e 150 feriti, di cui 55 in gravi condizioni. Due passeggeri sono ancora dispersi e rimangono aperte le possibilità di trovare altri morti tra i frammenti dei treni. Lo scontro tra due convogli è avvenuto nelle prime ore della mattinata di ieri, a Bad Aibling, cittadina a circa 60 chilometri a sud-ovest di Monaco. I mezzi che viaggiavano su un unico binario si sarebbero scontrati dopo una curva ad alta velocità, provocando il distacco di uno di treni dalle rotaie. A causa dell’urto numerosi vagoni si sono ribaltati in vicinanza di un tratto lungo il fiume Mangfall.

LO SCONTRO – I due treni regionali che viaggiavano sulla linea ferroviaria Holzkirchen-Rosenheim sono di proprietà della compagnia privata Meridian. Entrambi i convogli erano carichi di pendolari, diretti a Monaco di Baviera. Un disastro che poteva avere conseguenza ancora più gravi, se non fosse stato per la chiusura di molte scuole in vista delle ferie di Carnevale, che hanno evitato il coinvolgimento di ragazzi. Tra i vari soccorsi sono giunti anche numerosi elicotteri per trasportare in ospedale i casi più gravi. Uno dei due macchinisti ha perso la vita, mentre l’altro risulta disperso.

INDAGINI IN CORSO – La dinamica dell’incidente è ancora avvolta nel mistero. Tra le prime ipotesi si pensa a un errore umano. Secondo il ministro dei Trasporti tedesco, Alexander Dobrindt, trovandosi entrambi su una curva percorsa ad alta velocità “i due macchinisti non hanno avuto un contatto visivo fra loro”. Ma rimane un giallo il perché sulla tratta ferroviaria il sistema di sicurezza automatico che avrebbe dovuto agire sui freni di emergenza dei treni non si è attivato. Dobrindt ha inoltre comunicato che “sui treni c’erano tre scatole nere”. Due sono già state ritrovate, mentre la terza è ancora da recuperare tra i rottami. Le scatole nere forniranno le risposte su quello che è successo prima dello schianto, la velocità a cui viaggiano i convogli, e per quale ragione i due treni si trovavano sullo stesso binario nello stesso momento. Gli investigatori hanno fatto sapere che “sarà fatto il possibile per capire quali siano state le cause di questo gravissimo incidente”.