Giallo a New York. Blackout a Wall Street e nel sistema aereo. Le contrattazioni poi sono state sospese e si sono registrati momenti di caos

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Un giallo infomatico in piena regola si è vissuto a Wall Street. Il Nyse, già prima dell’apertura delle contrattazioni, aveva avuto diversi problemi. Le contrattazioni poi sono state sospese e si sono registrati momenti di caos. La società che gestisce la borsa Usa ha lavorato per capire cosa abbia innescato il blocco del sistema. “Stiamo attraversando alcune difficoltà tecniche che speriamo di risolvere nel più breve tempo possibile”, si poteva leggere della mail che l’ufficio stampa del New York Stock Echange ha inviato ai reporter di mezzo mondo. Escluso un attacco hacker, è stata allertata l’Fbi che sta seguendo da vicino la questione. Nel frattempo, dopo due giorni a dir poco tormentati, sempre ieri i listini europei hanno goduto di un rimbalzo. La migliore è stata piazza Affari, in rialzio del 2,64%. Su anche Londra (+0,91%), Francoforte (+0,66%) e Parigi (+0,75%).