Giallo ad Assisi. Imprenditore trovato morto con la testa in un tombino

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Misterioso giallo ad Assisi. In serata è stato rinvenuto il cadavere di un uomo.  La particolarità, secondo quanto riporta Umbria 24, è che D.M., imprenditore edile di 50 anni,  sarebbe stato trovato in una “posizione innaturale” con la testa in un tombino nei pressi del percorso verde ai piedi del Sacro Convento, sono in corso le indagini dei carabinieri e della polizia coordinati dal pubblico ministero Valentina Manuali.

Non viene esclusa nessuna ipotesi, dice il giornale umbro, neanche quella dell’omicidio che in ogni modo sembrerebbe per il momento una pista ma non quella privilegiata. Potrebbe dunque essersi trattato di una disgrazia, di una morte accidentale, ma gli accertamenti del medico legale Gualtiero Gualtieri.

Le ricerche dell’imprenditore scomparso erano iniziate ieri nel tardo pomeriggio quando l’uomo non era rientrato in casa dopo la passeggiata con il cane. Poche ore dopo il corpo è stato ritrovato tra Bastia Umbra e Santa Maria degli Angeli in località Ponterosso. Accertamenti vengono portati avanti sull’auto dell’imprenditore e sui suoi ultimi incontri.

L'editoriale
di Gaetano Pedullà

Quell’asse Draghi-Renzi sui Servizi

A volte guarda che strane le coincidenze! Il direttore del Dis (il coordinamento dei Servizi segreti) Gennaro Vecchione informa il Copasir, cioè il Parlamento, che lo 007 Marco Mancini ha incontrato Matteo Renzi nell’autogrill di Fiano Romano senza informare i superiori, e 48 ore dopo

Continua »
TV E MEDIA