Giallo in Brasile. Cittadina italiana trovata morta a Bahia. Sul suo corpo escoriazioni e tracce di cocaina

dalla Redazione
Cronaca

Una cittadina italiana è stata trovata morta due notti fa a Morro de Sao Paulo, un piccolo paradiso nel sud di Bahia, in Brasile. I primi a dare la notizia sono stati, ovviamente, i media locali. Ma poco dopo è arrivata la conferma ufficiale anche da parte della Farnesina. Per la polizia si tratterebbe di Pamela Canzonieri, una ragazza di 39 anni, che in base a testimonianze di conoscenti veniva nella regione turistica una volta l’anno, in genere durante l’estate brasiliana, lavorando anche in un ristorante del posto.

Le prime ricostruzioni – Stando a quanto riportato ancora dalla stampa locale, secondo il commissario Argimaria Freitas, che sta seguendo le indagini, la vittima, siciliana originaria di Ragusa, presentava escoriazioni sul corpo. La donna viveva in un residence dove gli investigatori stanno eseguendo i primi accertamenti. Ma, pare, che avesse rapporti amicali e colloquiali con i tanti ospiti che transitavano per il residence, specie nel periodo estivo, in cui Bahia è solita richiamare centinaia di migliaia di persone, tra turisti e persone, come Pamela, che si recavano anche per lavorare. Secondo fonti della polizia locale, che ha aperto prontamente un’inchiesta sull’accaduto, gli agenti hanno ricevuto una chiamata di soccorso e una volta arrivati in casa, come detto, hanno trovato il corpo senza vita della donna, che presentava alcune escoriazioni. Ma non è tutto. Nonostante sull’accaduto ci sia massimo riservo, stando alle primissime indiscrezioni, accanto al cadavere di Pamela Canzonieri sarebbe stata rinvenuta anche della cocaina.