Giappone in recessione tecnica

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

dalla Redazione

Che tonfo per la Borsa di Tokyo. Crollo finale e scambi chiusi con un tonfo del 2,96% in scia al deludente dato del Pil di luglio-settembre che ha sancito il ritorno del Giappone in una fase di “recessione tecnica”. L’indice Nikkei brucia 517,03 punti, attestandosi a quota 16.973,80. Ed è crollato anche il Pil del Giappone con le attese degli analisti completamente disattese; nel periodo di luglio-settembre ha ceduto lo 0,4% rispetto ai tre mesi precedenti e l’1,6% su base annualizzata. Così il Giappone torna in recessione con la seconda contrazione di fila del Pil. Ne era uscitonegli ultimi mesi del 2012, poco prima dell’arrivo il potere di Abe che lanciò la “sua” ricetta per rafforzare l’economia.