Giovane di colore accoltella e disarma un vigilante nel tunnel della metro a Roma. Poi si spara alla testa. In gravi condizioni la guardia giurata

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Un giovane di colore ha accoltellato e disarmato un vigilante e si è poi suicidato, sparandosi un colpo in testa con la pistola sottratta alla stessa guardia giurata. Il grave episodio è avvenuto nel pomeriggio di oggi in un tunnel della stazione Tiburtina della Metro B di Roma. Il vigilante, colpito più volte al collo, è stato subito soccorso dal 118 e trasportato in ospedale, le sue condizioni sono gravi. Ancora ignote le motivazioni, sia dell’accoltellamento che del successivo suicidio da parte del giovane. Sull’accaduto indagano carabinieri e polizia. Al vaglio degli inquirenti le registrazione delle telecamere di sicurezza presenti nel tunnel della metropolitana.