Giovani dirigenti crescono. Federmanager si rinnova con 27 nuovi componenti del gruppo che rappresentarà gli under 43 del settore industriale

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Sono stati nominati i 27 nuovi componenti del Gruppo Giovani di Federmanager, che per il biennio 2017-2018 rappresenteranno a livello nazionale le istanze dei dirigenti e quadri under 43 del settore industriale. Il Meeting dei giovani, giunto alla sua undicesima edizione, è stato l’occasione per lavorare e confrontarsi sul tema delle competenze nell’ambito della quarta Rivoluzione Industriale, ma anche su quello dei cambiamenti del mercato del lavoro e della trasformazione digitale dei processi di produzione e organizzativi. Alla guida del Gruppo c’è Renato Fontana, manager di Astral Spa (Azienda Strade Lazio). Spetta a lui il compito di coordinatore nazionale, affiancato da Gian Marco Lupi, in Essex Italy Spa, in qualità di vice-coordinatore. “I nostri giovani manager sono il cuore pulsante di questa organizzazione – ha detto il presidente di Federmanager, Stefano Cuzzilla – e portano un contributo essenziale in termini di innovazione, di internazionalizzazione e di networking”. Secondo il numero uno di Federmanager “In un momento in cui l’importanza della categoria manageriale sembra trascurata, le competenze e la passione di questo gruppo costituiscono una grande ricchezza per tutti noi e per il Paese”. Dello stesso avviso il direttore generale, Mario Cardoni, che ha parlato di “una risorsa preziosa in un’Italia che fatica a cambiare”. Non senza augurarsi che Federmanager si ponga sempre più convintamente come “un laboratorio in cui i giovani colleghi possano sviluppare tutto il loro potenziale per affrontare con successo le sfide attuali”.