Coltello fatale per un 16enne svizzero

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on telegram

Tragedia durante una gita scolastica a Roma.
Un giovane svizzero, Jonathan L., appena 16enne, è morto nella notte in una struttura gestita da suore, la Domus Nascimbeni di via Torre Rossa, zona Aurelio.
Le dinamica del fatto è davvero sconcertante. Secondo le prime ricostruzioni il ragazzino stava giocando al lancio di coltelli con due amici  ma una lama lo ha trafitto, uccidendolo.
I giovani, provenienti da un cantone francese, si trovavano in gita scolastica con la classe dal 7 di aprile.

Il primo allarme è stato lanciato intorno alle 23: si chiedeva aiuto per una persona che perdeva sangue dalla bocca.
Sul posto, oltre alla polizia, sono intervenuti gli operatori del 118 di Roma che hanno provato rianimare il ragazzo, ma gli sforzi sono stati inutili.

Sul caso indaga la squadra mobile di Roma, che sta cercando di accertare l’esatta dinamica dei fatti.